Dopo la pubblicazione di alcuni azzeccati singoli, dei quali anche noi di UGP abbiamo parlato qui, i milanesi New Martini giungono alla pubblicazione della vera fatica discografica, ovvero il disco. “Malavida” (Ammonia Records) è il titolo scelto per questa raccolta di brani. Una parola dal forte senso simbolico, che crediamo sia stata ben calibrata dalla band. Sì, perché in questa “Malavida” si può già assaporare il mood del lavoro tutto, e crediamo anche il mood di chi il lavoro l’ha composto prima e suonato poi. “Malavida” accende in noi sensazioni contrastanti, tra malinconia e voglia di divertirsi. Un gusto agrodolce per l’esistenze, quel gusto che piace ai palati adulti, e che poco ci azzecca con il dolce stucchevole tanto caro ai più piccoli. I New Martini sono così. Capaci di canzoni pop, dobbiamo aggiungere un ottimo pop, venate da reminiscenze black music e con un occhio costantemente strizzato al repertorio di Iglesias, Califano e del redivivo Sorrenti (lo avete visto al Miami?). Da ascoltare questa estate, rimanendo a Milano ma con il desiderio di essere su di una Love Boat direzione Acapulco.

Pubblicità