Zerella, alias Ciro Zerella, è un cantautore irpino che da sempre si è fatto notare per la sua spiccata dote cantautorale classica. Zerella infatti è ancora uno dei pochi artisti italiani a fare musica d’autore nel vero senso della parola. Lo possiamo notare anche nel suo nuovo singolo “Secondo” (Tippin’ Factory),che nonostante strizzi l’occhio al pop, maggiormente che nei singoli precedenti, non perde comunque l’occasione di toccare delle tematiche molto delicate, come la bellezza di non dover, nella vita, necessariamente primeggiare per fare la storia. Noi lo abbiamo intervistato!

Siamo su Undergroundplaylist, come nasce il tuo nuovo singolo “Secondo”?
Salve ragazzi! “Secondo” è nata nel periodo di poco successivo al primo lockdown, oramai quasi due anni fa.
La scrittura è stata sicuramente influenzata da dischi di musica rap sia italiana che estera; l’idea alla base, invece, è stata un’illuminazione improvvisa.

Qual è stato quel momento in cui Zerella si è avvicinato alla musica?
Da ascoltatore ci sono praticamente nato dentro. Vengo da una famiglia semplice, ma musica e libri sono sempre circolati in larga misura dentro casa. Ho iniziato a suonicchiare la chitarra nel 2008, credo. Quasi contemporaneamente ho iniziato anche a cantare e scrivere le prime (inascoltabili) canzoni in un inglese maccheronico.

I singoli che stai facendo uscire pian piano uno dopo l’altro hanno un filo conduttore tra loro o sono stati scritti in momenti diversi?

Una cosa non esclude l’altra. Hanno tutti tematiche e sound diversi principalmente perché l’approccio poliedrico alla musica è una cosa che mi piace provare a fare e che credo di poter dire piaccia anche a Davide Napoleone e Paolo Caruccio con i quali ho lavorato su questo nuovo ciclo di canzoni.

Raccontaci un aneddoto che ti ha colpito ispirato all’idea dell’essere “eternamente secondo”!

Ovviamente il 5 Maggio, in realtà l’Inter lì finì terza, ma da tutti quella squadra viene ricordata come l’eterna seconda. Ho fatto anche un reel dove ho illustrato il lato vincente di 7 eterni secondi, mi sono divertito molto.

Ci sono altri singoli in arrivo o ti godi almeno per ora, l’uscita di “Secondo”?

Per il momento mi godo “Secondo” che ha poche settimane, ma con Tippin’ Factory stiamo già progettando il futuro imminente!

Pubblicità