Vaniggio alias Ivan Griggio, nel 1972 nasce e vive in Svizzera. Nel 1986 comincia a suonare il basso come autodidatta e in seguito, sotto la guida del Maestro Massimo Scoca, inizia la sua formazione musicale. Da subito entra a far parte di varie formazioni rock fondando nel 1993 la storica band “Versivari”, uno dei gruppi più in vista nel panorama musicale Ticinese. A testimoniare questa notorietà vi sono le aperture dei concerti di artisti del calibro di Ligabue, Marillion, Elio e le storie tese, A.D, Core. Nel 1996 i Versivari prendono parte al “Marlboro new Talents 96“ riscuotendo un enorme successo di critica e finendo con il brano “Comincio a volare “ nell’omonima compilation. Tra il 1997 e il 1998 Ivan frequenta la scuola di musica moderna EJMA a Losanna. Nel 2000 comincia una collaborazione con il cantautore Ticinese “Gionata” prendendo parte attiva alla produzione del suo disco e collaborando come musicista per altri 4 anni. Nel 2004 entra a far parte della band industrial metal “Matamachete” pubblicando due dischi e il video “Greed”. Nel 2007 riprende il progetto Versivari come vocalist. Nel 2012 collabora con la VISIONARIFILM per il video del suo singolo “Belli e simpatici per forza“ che viene trasmesso in rotazione in Svizzera su RETE3 della RSI. Nel 2013 comincia la collaborazione in qualità di bassista con George Merk (figlio di Rita Pavone e Teddy Reno) registrando dapprima una cover di Tim Hardin dal titolo “If I Were a Carpenter” e poi in seguito il disco “Independent Fool” grazie al quale sono stati spesso ospiti al “Roxy Bar” di Red Ronnie. Nel 2017 comincia a studiare batteria e collabora con il cantautore e scrittore di romanzi Max Deste (Massimiliano De Stefanis). Il 12.10.2017 pubblica, con lo pseudonimo “Vaniggio”, il singolo “Nuova luce”(feat. Dj Costa), in rotazione in Svizzera su Rete 3 della RSI e Radio 3i;Il giorno 11 giugno 2018 esce ufficialmente il nuovo singolo di Vaniggio “A volte basta” e collabora con Cristiano Arcioni che porterà all’uscita dell’album “Solo un sogno” il giorno 29 marzo 2019. Il 19 Marzo 2020 pubblica il singolo “Un ricordo di te”, dedicato a suo padre e a tutti i padri. Il 17 aprile 2020 esce con un singolo dal titolo “Incerte situazioni”. Scritto di getto, pensando alla situazione attuale piena di incertezze ma d’affrontare con coraggio e consapevolezza.

Venerdì 19 febbraio scorso Vaniggio ha pubblicato su tutte le piattaforme streaming e in digital download il nuovo singolo dal titolo “Ci pensi che”. Non dare mai nulla, e nessuno, per scontato: è questo il messaggio del nuovo singolo del cantautore Svizzero. Un messaggio che risuona ancora più forte in un presente in bilico come quello di oggi. In questo caso però, si parla di un’amicizia spezzata – all’ improvviso – dal destino. “È un brano a cui tengo particolarmente”, racconta Vaniggio che spesso e volentieri per le sue composizioni prende spunto dal suo vissuto personale, “è un testo profondo e sfaccettato che va assorbito, anche se al primo ascolto la cosa forse può non passare”. L’approccio sonoro, è quello tipico di Vaniggio: cantautorato di smaccato stampo rock con qualche svisata progressive, fra i prima Litfiba i CCCP e una strizzata d’occhio al primo Vasco. Il brano ripercorre la presa di coscienza dopo la perdita, da diverse prospettive in una sorta di dialogo corale da cui emerge chiaro il messaggio, ben riassunto dal ritornello: “E chi lo avrebbe mai detto, che sarebbero venuti a mancare, un abbraccio un bacio…”

L’audio di “Ci pensi che”

***

SEGUI VANIGGIO QUI: www.vaniggio.com

***

Articoli correlati:

Pubblicità