I Dammercide sono un gruppo musicale Prog Metal italiano, formatosi nel 1994 a Vercelli, in Piemonte. Attivi nella seconda metà degli anni ’90, tornano insieme nel 2019 dopo un lungo periodo di separazione, con una formazione rinnovata che include membri di Arcadia e Glacial Fear. Il suono della band si è evoluto dall’iniziale Thrash-Death con in fluenze Prog, ad un Prog Metal caratterizzato dal complesso intreccio creato dalle 3 chitarre presenti oggi in formazione e da un approccio vocale più melodico e moderno. La formazione consta oggi, oltre ai membri fondatori Enrico Benvenuto (chitarra), Fausto Massa (chitarra) e Fabio Decovich (basso), di Fabio Colombi (voce), già presente nell’ultima fase prima dello scioglimento, e dai due nuovi membri, Demetrio Scopelliti (Dimitry, Arcadia) alla chitarra e Enzo “Rotox” Rotondaro (Glacial Fear), alla batteria.

Sotto il nome Dammercide sono stati pubblicati nel 1996 l’ep auto-prodotto “Compromise” e, nel 2000, il full lenght “Link”, prodotto dalla Negatron Records di Pavia. Questi due lavori sono caratterizzati da un sound che mescola Death Melodico di stampo scandinavo (In Flames, Dark Tranquillity) e il Prog Death americano di nomi come Cynic e Atheist. Riferimenti così importanti non hanno comunque impedito alla band di sviluppare una propria impronta personale, che verrà ulteriormente affinata nei brani composti per il secondo album “The Structure”, le cui registrazioni non saranno completate a causa dell’improvviso scioglimento della band. Nel 2017 la band si riunisce per una breve attività live, che vedrà l’ingresso in formazione del chitarrista Demetrio Scopelliti, amico di vecchia data della band, già attivo con Arcadia e con il suo progetto solista Dimitry. Nel 2019 la band compone e incide un nuovo album, le cui registrazioni segnano l’arrivo alla batteria di Enzo Rotondaro dei Glacial Fear.

Il lyric video di “Octagon”

Il prossimo 9 febbraio la band pubblicherà ufficialmente l’edizione digitale del nuovo disco, “The Seed”, già disponibile in formato fisico per Punishment 18 Records. Dodici tracce che sfuggono da facili coordinate di genere, pur definendo in maniera chiara quelli che sono gli orizzonti sonori della band – un’equilibrio in cui si alternano i moderni assalti metal e le intricate melodie progressive tracciate dai sei musicisti.

***

SEGUI I DAMMERCIDE QUI: https://www.facebook.com/dammercide/

***

Articoli correlati:

Pubblicità